Protesi mobile totale (dentiera)


Che cosa è la protesi mobile?

La protesi mobile totale (dentiera), è indicata quando mancano tutti i denti di una o di ambedue le arcate dentarie (superiore ed inferiore); è costituita da denti artificiale di resina o di ceramica, inseriti su una base di resina di colore simile a quello delle gengive. La forma delle gengive e del palato su cui appoggia la protesi mobile, viene rilevata attraverso delle impronte, da vui verranno ricavati dei modelli per la sua esecuzione.

La protesi mobile totale viene normalmente eseguita quando ossa e gengive hanno raggiunto la completa guarigione.

Edentulia completa

Protesi completa

Protesi mobile totale immediata

E' un tipo di protesi mobile totale che si utilizza quasi immediatamente dopo l'estrazione dei denti.

Vantaggi: si ha una protesi già durante il periodo di guarigione, che aiuta anche a proteggere la zona dell'estrazione da eventuali traumi provocati dal cibo. Favorisce un adattamento più rapido nel parlare e nel masticare.

Svantaggi: ossa e gengive, possono andare incontro a processi di riassorbimento, specialmente durante i primi mesi dopo l'estrazione dei denti, rendendo la protesi meno stabile e meno aderente. Potranno quindi, rendersi necessari la ribasatura o il rifacimento della protesi totale immediata, per una migliore aderenza alla nuova forma di ossa e gengive.

Overdenture

Quando in bocca sono presenti dei denti e/o delle radici ancora validi, questi potrebbero essere opportunamente preparati dal vostro dentista per fornire un appoggio ad una protesi mobile totale con maggiore stabilità, che in questo caso si chiamerà overdentue.

In mancanza di denti, potrebbe essere utile far ricorso all'implantologia per un'overdenture su impianti. Il vostro dentista saprà consigliarvi se un'overdenture può essere adatta nel vostro caso.

Ribasatura della protesi mobile

Serve per ridare alla protesi la stabilità e l'aderenza che aveva inizialmente, le quali diminuiscono a causa del naturale riassorbimento di osso e gengiva nel tempo. Si effettua aggiungendo un sottile strato di resina alla parte di protesi in contatto con la gengiva, dopo aver rilevato un'impronta.

Stefano Pareschi

Stefano Pareschi, dentista a Ferrara

Sono chirurgo odontoiatra da 30 anni e ho sempre lavorato nella provincia di Ferrara... Leggi tutto »

La mia protesi mobile dovrà essere sostituita?

Con il passare del tempo, resina e denti della protesi possono usurarsi, per questo ogni otto - dieci anni circa, la protesi mobile totale ha bisogno di essere sostituita. Durante questo periodo, è probabile che osso e gengiva vadano incontro a processi di riassorbimento, rendendo le arcate dentarie più sottili: la stabilità della protesi mobile potrebbe così diminuire perchè troppo larga, provocando vesciche, infiammazioni e/o difficoltà masticatorie. In questo caso per ridare stabilità ed aderenza alla protesi sarà necessaria una ribasatura o, nei casi più gravi, il suo rifacimento.

Le Domande più frequenti

I vantaggi del dentista convenzionato | Ferrara - Vai alla risposta

Riflessioni sulle terapie odontoiatriche "Low Cost" all'estero - Vai alla risposta

Protesi fissa a carico immediato su impianti: esistono controindicazioni? - Vai alla risposta

Altre domande