Ansia e dentista, quali soluzioni?


Uno dei più fraquenti problemi che il dentista deve superare è rappresentato dal "timor panico" che molti pazienti accusano nei suoi confronti e soprattutto nei confronti dei trattamenti a cui devono sottoporsi.

Uno dei più fraquenti problemi che il dentista deve superare è rappresentato dal "timor panico" che molti pazienti accusano nei suoi confronti e soprattutto nei confronti dei trattamenti a cui devono sottoporsi. Fino apochi anni fa la soluzione più comune era di somministrare qualche goccia di blandi ansiolitici un'ora prima della seduta di trattamento. Da qualche anno si è diffusa, specie per i casi che prevedono lunghe sedute di chirurgia implantare, la sedoanalgesia coscente che prevede la presenza in studio di un anestesista che monitora continuamente lo stato di semiincoscenza del paziente e consente all'odontoiatra di eseguire anche terapie molto complesse senza che il paziente accusi alcun disagio: chiaramente si tratta di una procedura che va valutata di caso in caso e che comporta un costo supplemantare ma che consente spesso di risolvere casi altrimenti insormontabili e comunque molto ben accettata da chi ne fa richiesta.

← Torna alle domande sul tema "chirurgia orale"

Vuoi contattare lo studio per conoscere i prezzi? Li trovi già qua!

Vuoi contattarci per un appuntamento?
Chiama il numero 334 3902499
Oppure scrivi una mail a
info@dentistaferrarapareschi.com

Stefano Pareschi

Stefano Pareschi, dentista a Ferrara

Sono chirurgo odontoiatra da 30 anni e ho sempre lavorato nella provincia di Ferrara... Leggi tutto »

Le Domande più frequenti

Si possono rimodellare le gengive col laser? - Vai alla risposta

E' vero che l'ossigenoterapia rinnova la pelle? - Vai alla risposta

In che modo il laser può aiutare chi deve fare un impianto dal dentista? - Vai alla risposta

Altre domande