Riflessioni sulle terapie odontoiatriche "Low Cost" all'estero


Sono un dentista professionista da circa 30 anni, ho sempre cercato di esercitare l’odontoiatria con il massimo della professionalità, delle norme igieniche e della sicurezza per tutti i pazienti, per i collaboratori e per me stesso.

Negli ultimi anni si è però verificato un nuovo e sempre più diffuso “costume”, che ha pesantemente condizionato l’attività odontoiatrica in tutta Italia (pur riconosciuta di qualità eccellente a livello mondiale), mi riferisco al fenomeno della realizzazione di strutture “low cost” , rapidamente sviluppatosi prima nei paesi vicini dell’est Europa, poi anche in Italia.

Queste grandi strutture completamente dedite all’odontoiatria hanno avuto un grande successo di pubblico solo ed unicamente per un preciso motivo: il PREZZO delle prestazioni.

E qui sta il nocciolo del problema: la stragrande maggioranza delle persone che scelgono di affrontare terapie odontoiatriche, spesso molto complesse, in queste strutture lo fa solo per un’unica ragione: perché il preventivo ottenuto è (o dovrebbe essere) nettamente inferiore a quello preventivato in Italia.

Da qui nascono una serie di considerazioni che vale la pena di sottolineare:

  1. Se il preventivo del piano di cura proposto all’estero fosse simile a quello proposto in Italia quanti pazienti sceglierebbero di farsi curare lontani da casa affrontando lunghe ed onerose trasferte? Io penso una netta minoranza, e questo mi induce a ritenere che, purtroppo, tutti coloro che se ne vanno all’estero non mettano affatto come priorità la qualità del trattamento (del quale non possono avere cognizione di causa) ma solo il netto e crudo risparmio economico, e questo semplicistico ragionamento porta a sottovalutare la richiesta di quella che dovrebbe essere invece l’esigenza primaria e cioè  la QUALITA’ DEL TRATTAMENTO e non solamente il solo costo puro. Stiamo parlando sempre di un intervento medico che riguarda la nostra salute e quindi mi domando perché quando si parla di problemi di salute ad un altro organo (es.: occhi, naso, orecchio, colonna vertebrale, cervello) tutti andiamo alla ricerca del miglior specialista Oculista, Otorino, Ortopedico, Neurochirurgo, ecc.? Ma se parliamo di denti…..dove posso spendere meno? Ma è ovvio: vieni a trovarci in Slovenia ti offriamo viaggio e soggiorno gratuito in hotel e magari anche una bella serata al Casinò....COMPLIMENTI !!!!!!
  2. Se si trattasse di acquistare un’auto nuova è sicuramente intelligente rivolgersi alla concessionaria che ci offre il prezzo più interessante (in questo caso compriamo un prodotto identico indipendentemente dal luogo di acquisto) ma noi stiamo parlando di salute e la salute non ha prezzo, o meglio è enormemente sbagliato valutare la salute (nel nostro caso della bocca) solamente partendo dal concetto di voler spendere il meno possibile.
  3. La qualità dei trattamenti odontoiatrici e protesici che sono in grado di fornire la maggior parte degli odontoiatri professionisti in Italia ha raggiunto da anni livelli assolutamente elevatissimi e la cosa è riconosciuta a livello internazionale. Inoltre la stessa offerta di prestazioni  odontoiatriche è  vastissima e proprio per questo la scelta del dentista di fiducia può basarsi su attente e plurime valutazioni che ciascuno può fare con tutta  calma. Grazie ad internet oggi ogni potenziale paziente può leggere  e documentarsi sui più vari trattamenti e soluzioni protesiche che possono interessare e quindi arrivare poi alla prima visita dal dentista non del tutto sprovvisto di informazioni: tutto ciò può assolutamente contribuire a valutare con più obiettività il piano di cura ed il conseguente preventivo  proposto dal professionista. 
  4. E’ intuitivo inoltre che la possibilità per gli odontoiatri esteri di poter eseguire trattamenti odontoiatrici a prezzi inferiori a quelli in Italia è realizzabile per i costi nettamente inferiori da loro sostenuti nei loro paesi (inferiori costi del personale, meno tasse , meno burocrazia, ecc.), ma questo non è detto che poi comporti una migliore qualità nella esecuzione dei lavori odonto-protesici.

IN CONCLUSIONE: LA VASTA OFFERTA DI TRATTAMENTI ODONTOIATRICI PRESENTE OGGI UN PO’ DAPPERTUTTO, DEVE ESSERE VALUTATA CON MOLTA ATTENZIONE DA TUTTI I POTENZIALI PAZIENTI, I QUALI, DOPO ESSERSI DOCUMENTATI IL MEGLIO POSSIBILE ED AVERE VALUTATO PIU’ POSSIBILITA’DI TERAPIE PROPOSTE DA PIU’ OPERATORI, POTRANNO DECIDERE CON MIGLIOR COGNIZIONE A CHI AFFIDARE LA SALUTE DELLA PROPRIA BOCCA E NON SOLO DI QUELLA…..non anteponendo sempre il concetto del solo risparmio sui costi e sottovalutando la tipologia e la qualità dei trattamenti proposti PERCHE’ NON DIMENTICHIAMO CHE “ prima digestio fit in ore “ CIOE’ “ la prima digestione avviene in bocca”... con  quello che ne consegue...

← Torna alle domande sul tema "protesi"

Vuoi contattare lo studio per conoscere i prezzi? Li trovi già qua!

Sei interessato ad una visita per un preventivo? Contattami!


Privacy Policy

Stefano Pareschi

Stefano Pareschi, dentista a Ferrara

Sono chirurgo odontoiatra da 30 anni e ho sempre lavorato nella provincia di Ferrara... Leggi tutto »

Le Domande più frequenti

Si possono rimodellare le gengive col laser? - Vai alla risposta

E' vero che l'ossigenoterapia rinnova la pelle? - Vai alla risposta

In che modo il laser può aiutare chi deve fare un impianto dal dentista? - Vai alla risposta

Altre domande